APARTS

Vai indietro   Quellidellelica Forum BMW moto il più grande forum italiano non ufficiale > Forum di discussione Quellidellelica > Da Walwal > La Piccola libreria del Mukkista

La Piccola libreria del Mukkista In questo forum ci proponiamo di parlare e raccogliere tutti i consigli sulle letture che possono allietare il centauro quando è in poltrona.


Share This Forum!  
  
Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 27-02-2017, 18:29   #1
Someone
Mukkista doc
 
L'avatar di Someone
 
Registrato dal: 27 Dec 2011
ubicazione: Dove c'è da essere...ci sono
predefinito Reinhold Messner + Sandro Filippini - Walter Bonatti

Reinhold Messner + Sandro Filippini - Walter Bonatti il fratello che non sapevo di avere
Mondadori - 2016
Euro 16,90 - 276 pagine

Vado in montagna da quando ero ragazzo e di Bonatti sentivo parlare dai "vecchi", mentre Messner ebbi addirittura occasione di vederlo da bambino, senza sapere bene chi fosse. Di Bonatti ho letto tutto, di Messner abbastanza. Abbastanza per dire che non mi piaceva come scrive e "cosa" scrive.
Fino a ieri.

Questo libro è scritto benissimo (credo che Sandro Filippini abbia influito più di quanto si lasci intendere) ed è veramente, veramente, bello!
Si presta ad essere letto da chi sulle vicende di Bonatti sa tutto e da chi non ne sapesse niente, sono sicuro che verrà comunque apprezzato.
I due, rivali a distanza (perchè di epoche "diverse"), si incontrarono per la prima volta nel 2004, eppure le loro vite si erano incrociate già molti anni prima.
Ed è bello leggere che Messner guardava a Walter Bonatti come a un modello di coraggio e integrità già prima di scoprire che, nel 1971, questi gli aveva dedicato il suo libro "I giorni grandi", riconoscendolo come suo allievo e successore.
E leggendo e fermandosi a riflettere ci si accorge come davvero numerosi aspetti accomunino questi due uomini che hanno realizzato molte delle più significative scalate della storia dell'alpinismo: l'approccio tradizionale senza mezzi artificiali; la ricerca della solitudine anche nelle situazioni più estreme; le accuse ingiuste, a Bonatti nella discussa vicenda del K2 e a Messner dopo la spedizione del Nanga Parbat, in cui perse la vita il fratello Gunther; infine la definitiva - per quanto tardiva riabilitazione, quando la verità storica è stata inconfutabilmente accertata.
Scritto in maniera molto "moderna", alternando capitoli sulle vicende del 1954, agli anni '70 e '80 e all'attualità: Bonatti che rischia di morire ed il condizionamento che la cosa ha portato a tutta la sua esistenza di alpinista e di uomo; la sua biografia romanzata, ma con l'ausilio di documenti d'epoca e di testimonianze dirette; il racconto in prima persona di Messner ed un "nuovo" punto di vista sulle sue vicende.
Un Messner davvero inatteso che si mette a nudo come forse non aveva mai fatto prima. Anche per lui dev'essere l'età...
Bellissimo e commovente.
Da avere.
Su carta!

Pubblicità

__________________
L'errore di base è dare importanza a cosa la gente dice sui social (Cit.)
Someone non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-03-2017, 17:51   #2
Yanez
Mukkista in erba
 
L'avatar di Yanez
 
Registrato dal: 04 Jun 2004
ubicazione: Mompracem....appena fuori Modena
Smile

Ho trovato molto precisa la tua analisi e mi hai fatto venire voglia di leggerlo.....grazie.
__________________
E tutto è uno....
Yanez non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-03-2017, 20:46   #3
Someone
Mukkista doc
 
L'avatar di Someone
 
Registrato dal: 27 Dec 2011
ubicazione: Dove c'è da essere...ci sono
predefinito

Non te ne pentirai...
__________________
L'errore di base è dare importanza a cosa la gente dice sui social (Cit.)
Someone non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-03-2017, 13:21   #4
Rainbow
Mukkista doc
 
Registrato dal: 14 Apr 2003
ubicazione: Mantova
predefinito

Lo metto in lista...
Sto leggendo in questi giorni "Una vita così" di Bonatti e devo confessarti che la purezza del suo spirito unita a quella che lui definisce coerenza, incutono in me un vero e proprio sussulto. A livello di montagna sono un modesto camminatore, ma come "figlio" della campagna mi rispecchio in toto nella sua filosofia esistenziale (più in teoria che in pratica per la verità, purtroppo).
Ogni volta che finisco di leggere qualche paragrafo ed esco nella mia campagna è come se sentissi una spinta a cercare il filo che unisce l'uomo e la natura...poi ritorno nella quotidianità e archivio...
__________________
xt1200ze
Rainbow non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-03-2017, 13:40   #5
Someone
Mukkista doc
 
L'avatar di Someone
 
Registrato dal: 27 Dec 2011
ubicazione: Dove c'è da essere...ci sono
predefinito

"Una vita così" è il libro che da qualche tempo tengo come "decorazione" sul comodino di casa... (dopo averlo letto, ovviamente)
__________________
L'errore di base è dare importanza a cosa la gente dice sui social (Cit.)

Ultima modifica di Someone; 28-03-2017 a 14:45
Someone non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 02:32.
www.quellidellelica.com ©

Powered by vBulletin versione 3.8.4
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it
donneinsella2/2018