noleggio HP BMW

Vai indietro   Quellidellelica Forum BMW moto il più grande forum italiano non ufficiale > Vivere la Moto > Quelli che amano guardare il Panorama

Quelli che amano guardare il Panorama In questo forum si parla di MOTOTURISMO è dedicato a chi ama viaggiare e macinare km su km per visitare il mondo


Share This Forum!  
  
Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 22-02-2018, 00:56   #251
Lochness
Mukkista doc
 
L'avatar di Lochness
 
Registrato dal: 18 Sep 2006
ubicazione: Napoli
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da dario Horses Visualizza il messaggio
Domandina:.....
Mhhh! Ottima domanda

Pubblicità

__________________
R1200 Gs Adv. 2018 LC ....
Lochness non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-02-2018, 01:00   #252
Kunken
Pivello Mukkista
 
L'avatar di Kunken
 
Registrato dal: 22 Jun 2014
ubicazione: Biella
predefinito

Noi avevamo il gilet alta visibilità come quasi sempre nei nostri spostamenti Comunque nessuno ce l'ha chiesto. Per quanto riguarda limiti e controlli di polizia, non abbiamo mai visto una pattuglia che fermasse qualcuno o appostamenti con telelaser o simili. Ci sono parecchi velox, segnalati bene, ma quasi tutti frontali. Ovvio i limiti vanno rispettati soprattutto nei centri abitati. E a differenza nostra...rispetto totale per i pedoni.
__________________
GS 1200 LC Alpine Withe
Kunken non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-02-2018, 01:08   #253
Lochness
Mukkista doc
 
L'avatar di Lochness
 
Registrato dal: 18 Sep 2006
ubicazione: Napoli
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Kunken Visualizza il messaggio
...rispetto totale per i pedoni.
Infatti!!! Io passando per un paese con andatura nei limiti consentiti fui raggiunto da un signore che mi rimproverò di non aver rallentato in prossimità delle strisce. Eppure stavo nei limiti e nessuno doveva attraversare. C'era solo costui fermo per i cazzi suoi e non doveva attraversare.
__________________
R1200 Gs Adv. 2018 LC ....
Lochness non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-02-2018, 08:55   #254
pasquakappa
Mukkista
 
L'avatar di pasquakappa
 
Registrato dal: 07 Oct 2007
ubicazione: pescara
predefinito

La guida così come in generale la vita è molto rilassante nei paesi scandinavi , in Norvegia molte volte i camionisti si accostavano per farti passare , in Svezia le auto si mantengono a debita distanza dai motociclisti durante i sorpassi le nostre potenti moto non servono a nulla tanto vai sempre pianissimo. Insomma il paese dei sogni e te ne accorgi già quando arrivi sulle autobhan tedesche mentre quando arrivi in Italia sei su di un altro pianeta
__________________
Ducati pikes peak , Bmw 1200 RT , Honda dominator .
pasquakappa non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-02-2018, 09:03   #255
dario Horses
Mukkista in erba
 
L'avatar di dario Horses
 
Registrato dal: 19 May 2010
ubicazione: Casalmaggiore
predefinito

Quindi,per ora,il Gilet alta visibilita' è obbligatorio solo in Francia?
__________________
Bmw R1200 Gs Adventure 2008
http://motoadventciu.jimdo.com/home/
dario Horses non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-02-2018, 09:17   #256
Kunken
Pivello Mukkista
 
L'avatar di Kunken
 
Registrato dal: 22 Jun 2014
ubicazione: Biella
predefinito

Mi pare di aver capito che l'obbligo sia di averlo a bordo, incroci parecchi motociclisti che non lo hanno!! Boh
__________________
GS 1200 LC Alpine Withe
Kunken non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-02-2018, 09:20   #257
Kunken
Pivello Mukkista
 
L'avatar di Kunken
 
Registrato dal: 22 Jun 2014
ubicazione: Biella
predefinito

@pasquakappa le uniche nei paesi del nord che non hanno il minimo rispetto di noi poveri motociclisti sono le RENNE!!!
__________________
GS 1200 LC Alpine Withe
Kunken non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-02-2018, 11:39   #258
vaivaipaolino
Pivello Mukkista
 
L'avatar di vaivaipaolino
 
Registrato dal: 01 Apr 2011
ubicazione: brescia
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da pasquakappa Visualizza il messaggio
La guida così come in generale la vita è molto rilassante nei paesi scandinavi , in Norvegia molte volte i camionisti si accostavano per farti passare , in Svezia le auto si mantengono a debita distanza dai motociclisti durante i sorpassi le nostre potenti moto non servono a nulla tanto vai sempre pianissimo. Insomma il paese dei sogni e te ne accorgi già quando arrivi sulle autobhan tedesche mentre quando arrivi in Italia sei su di un altro pianeta
Come non quotarti
__________________
...se ghè de nà...pota nom.....
vaivaipaolino non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-02-2018, 17:16   #259
Absotrull
Mukkista doc
 
L'avatar di Absotrull
 
Registrato dal: 29 Sep 2009
ubicazione: Milano
predefinito

Bel racconto ed alla rupe sei stato fortunato con il meteo!
Il 20 luglio ho visto solo nebbia :-(
__________________
Yamaha Xenter 150
Yamaha XSR 700
ex Bmw F800GS
Absotrull non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-02-2018, 17:34   #260
me'ndo
Pivello Mukkista
 
Registrato dal: 01 Feb 2018
ubicazione: Amena località della media Val Seriana
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Kunken Visualizza il messaggio
Mi pare di aver capito che l'obbligo sia di averlo a bordo, incroci parecchi motociclisti che non lo hanno!! Boh
A onor del vero è più utile averlo indossato che in una borsa, obblighi a parte

... pedoni ... a noi, fermi a Bodo ad un semaforo, una poliziotta contestò che avevamo la ruota per metà oltre la riga bianca di stop, mi fece un cenno perentorio di arretrare.

... velox ... gli ultimi visti nelle repubbliche baltiche prendono le due corsie e spesso sono in coppia sui due lati, ti fanno il dritto e pure il rovescio ... Segnalati ... si vedono spesso i cartelli di segnalazione ma le "macchinette" nelle scatole grigie o gialle si vedono sempre meno, adesso sono inserite direttamente in un tubo grigio scuro molto simile ai pali stradali ma senza il cartello ... Vero è che sono quasi sempre in prossimità di centri abitati o incroci.

... pattuglie ... ci sono ci sono, le auto spesso sono civette civili, o color grigio-verde con lampeggianti smontabili, la Polizia stradale ha le fasce e le scritte e di quelle ne abbiamo viste appostate in cima ai lunghi rettilinei con telelaser ... rispetto ai km di strade disponibili non si può definire un controllo capillare ma se mordono fanno male.
me'ndo non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-02-2018, 18:37   #261
eruzione
Pivello Mukkista
 
Registrato dal: 08 Jul 2014
ubicazione: Brianza velenosa
predefinito

Io ne ho vista una ferma ad un incrocio molto visibile, bianca e giallo o verde fluo (tipo police interceptor) ma andavamo piano e non ci siamo preoccupati.
Dopo qualche km. ci siamo fermati a bordo strada per sgranchirci e questi arrivano e si fermano da noi.... a quanto pare gli hanno segnalato (non ho capito se dalla centrale attraverso telecamere o un automobilista) che avevamo una guida "pericolosa" ma ce la siamo cavati con ramanzina e segnalazione delle targhe compresa quella del mio amico su scooter 150 cc. Potete immaginare a quale velocità stratosferica saremmo potuti andare
__________________
F800GS
eruzione non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-02-2018, 13:48   #262
Roger67
Mukkista in erba
 
L'avatar di Roger67
 
Registrato dal: 07 Apr 2009
ubicazione: ...verde Brianza.....
predefinito

Finalmente!!!
Bel racconto Balduina !!!
Poi, a chi ce l’ha più lungo non mi interessa, forse perché io c’è l ho cortissssimo?!?!
e so per certo che c’è sempre chi ce l’ha più lungo del mio del tuo del suo eccc eccc
attendo il resto del viaggio, complimenti per come riesci a coinvolgermi nella lettura del tuo racconto
__________________
Gs 1200 adv My 08
Roger67 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-02-2018, 21:25   #263
BalduinaGS
Pivello Mukkista
 
L'avatar di BalduinaGS
 
Registrato dal: 04 Apr 2015
ubicazione: roma
predefinito

grazie bikers ! a breve la terza parte conclusiva del report
__________________
Gs Rally my 2017, lambretta 125;;
BalduinaGS non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 25-02-2018, 13:44   #264
BalduinaGS
Pivello Mukkista
 
L'avatar di BalduinaGS
 
Registrato dal: 04 Apr 2015
ubicazione: roma
predefinito Vasdo e il dirigibile di Nobile 3 parte

Vasdo Norvegia,la Grande Solitudine
Dal lago di Inari inizia una strada che costeggiandolo collega la Lapponia finlandese con la Finnmark orientale norvegese. Lunga 150 km la ss 973 sbuca sulla N6 verso Neiden in Norvegia. Il tempo è buono, è umido come sempre, per la leggera pioggia che ogni tanto accompagna il viaggio in terra finlandese. Paesaggi diversi, benché la distanza tra Inari e la Norvegia dell’Est sia relativa, panorami che sorprendono lo sguardo mentre percorro la strada verso il Grande Nord Norvegese. Avevo letto qualcosa a proposito della Grande Solitudine che solo la Finnmark orientale con le sue penisole trasmette al viaggiatore. Strade poco battute dai motociclisti che preferiscono scendere a Ovest lungo la costa norvegese. Ma oggi è la solitudine che mi attira e non le chiassose strade, dopo il grande salto a Capo nord. Dunque, Neiden è la prima di tappa di oggi verso la città di Vasdo che ha un significativo lato “italiano”: da lì partì Umberto Nobile con il dirigibile Norge per le sue esplorazioni verso il Polo Nord. Il sindaco ha aperto anche un museo dedicato alle imprese dei dirigibilisti italiani degli anni Venti e la cittadina accoglie l’italiano con simpatia inaspettata. Mentre percorro la ss 973 varcando il confine fittizio tra i due stati e lasciando alle mie spalle il lago lungo una stradina laterale un piccolo ristoro con baite da dove vista l’ora stanno partendo un gruppo di bikers. Mentre apro la porta per un breakfast mattutino una renna mamma arriva fin sul sull’uscio guardandomi; che paese dove le renne circolano liberamente: un motociclista in partenza vedendomi un attimo in difficoltà la chiama e la renna sguscia via quasi offesa. Ma veramente non sapevo che cosa fare: forse aveva fame o forse no, o forse voleva una carezza. Ma non ho mai visto nessuno accarezzare una renna e mi sono astenuto. Il caldo del ristoro mi avvolge, è l’ultimo luogo finlandese prima delle valli e cupe gole che portano in Norvegia. Fuori continua a piovere leggermente e un’ora di sosta è quello che ci vuole. Le signore finlandesi che gestiscono il centro m’invitano a entrare per ila colazione. Dopo l’ora di dolcezza un ultimo sguardo con una passeggiata a piedi al lago lascio la Finlandia. La strada norvegese verso Neiden è cupa, un paesaggio quasi lunare, con alte gole che attraversi. Una aria strana avvolge la zona. Angosciosa. Scenario e teatro per un film di fantascienza penso, mentre riprende la pioggia leggera. L’arcano è presto svelato da una stele del primo posto di ristoro norvegese, siamo quasi a Neiden. Guerra ecco che cosa era l’angoscia. La battaglia di Neiden tra russi e tedeschi dell’ottobre novembre del 1944.I russi avanzavano da sud e inseguirono i tedeschi nella Finnmark da dove si sarebbero ritirati dopo avere dato alle fiamme il porto di Kirkenes. Rimonto in sella nonostante la pioggia insistente e via di corsa verso la costiera che porta a Vasdo. Il panorama cambia, il mare lambisce e stempera: sole e strada umida fanno il resto. L’umore cambia. Non c’è nessuno, solo case rosse dove i norvegesi che amano la solitudine di fronte questo strano mare soggiornano. La strada è bella snodata in una serie di curve che costeggiano la costa fino a Vasdo dove parcheggio davanti al municipio e fotografo la moto con il nome del comune che campeggia a caratteri cubitali sopra il muro dell’edificio. Pomeriggio inoltrato una folla di giovani freaks ha invaso la cittadina per un festival di musica. Le tv intervistano i cantanti rock. Il dress code è casual punk e ricorda come il Nord Europa ami la libertà: vagamente berlinesi questi ragazzi che parlano tra di loro eccitati da quello stanno esprimendo. L’albergo a cinque stelle è strapieno: ma non è la mia meta; cerco l’albergo di legno sull’isolotto di fronte, quello dove alloggiarono Nobile e i suoi. La signorina telefona e l’ultima camera viene prenotata, una singola a 140 euro tanto per dare l’idea dei prezzi ma la cena è possibile nell’albergo stellato a prezzo fisso che sono sempre 50 euro per i ragazzi del festival che affollano il ristorante. I camerieri sono anche asiatici e lavorano lì felici. Nella hall dell’albergo di Nobile una serie di quadri con le foto della spedizione del “Norge” con l’equipaggio e il generale: sono del 1926; la spedizione della Tenda Rossa, tragica, del dirigibile Italia su cui sono stati versati fiumi di inchiostro sul perché il generale fu salvato per primo è successiva. Dall’albergo a qualche centinaio di metri un alto pilone, davvero alto, assomiglia a quello dove attraccava la prua del “Norge” ed è proprio quello. Foto di rito, il panorama dall’albergo è suggestivo con tutta la baia che si apre con quel limpido cielo e quelle nuvole bianche rade. Un altro mondo. Non avevo mai visto un luogo del genere così, sì qui la natura comprendi ha una forza inaspettata è la Grande Solitudine del Nord. Lo stress scompare sempre di più la mente vaga serena sulla quieta realtà di Vasdo. Qui volevo arrivare lasciando il turismo di Caponord e qui sono arrivato. La Finnmark orientale merita e so che altre penisole a Nord dove sono presenti solo dei Fari sono ancora di più suggestive. I Fari che guardano il Polo Nord però sono troppo lontani. Il giorno dopo guido per la regione senza incontrare anima viva, via verso Ovest verso Rovaniemi e Oulu dove mi aspetta il mio albergo con piscina lungo il fiume prenotato e confermato. Qui internet funziona con una velocità spettacolare e una abitudine da parte della popolazione di comunicare tempestivamente e velocemente: Aggiungo: senza fregature per il prossimo. I km sono tanti e meravigliosi sulla strada verso Oulu a Ovest, la Lapponia vale solo il viaggio. Il museo delle arti lapponi dove incontro una coppia di milanesi in camper non è un granché ma l’occasione per quattro chiacchiere con dei connazionali che in pensione girano l’Europa in camper a costi abbordabili. Il sud della Norvegia, mi raccontano, è estenuante per i limiti di velocità esagerati e il viaggio è meno piacevole di quello che si pensi dovendo avere una guida attenta solo alla eventuale infrazione.
A Oulu in piscina sguazzo felice per la piccola impresa appena conclusa. 400 euro per cambiare le gomme Tourance next che pago in Italia 230 euro! 12. 000 km percorsi una ottima resa ma le gomme ora sono davvero segnate. Lascio Oulu lungo la costiera verso Helsinki ma non è una costiera ma solo una normale strada interna rettilinea piena di autovelox frontali per fortuna che scattano flash alla mia Gs che va a 70 all’ora come fossi al Lido di Venezia durante il festival. Il cruis control aiuta a controllare la velocità del viaggio per evitare multe. E così è stato: nessuna multa.
Prendo il traghetto per Tallin nel pomeriggio, al bar un giovane biker promessa del mototurismo legge un bel libro e mi racconta dei suoi viaggi. Lo incoraggio a proseguire su un cammino che porterà a soddisfazioni. Appena laureato gira con una Aprilia ed è molto sveglio e colto e sa l’inglese! Una perla di ragazzo visto gli sfaccendati della sua età che girano a Roma senza iniziativa e ignoranti ma ignoranti e dir poco, solo buoni a chiedere quattrini. Il giovane, è piemontese, con i suoi lavori precari ha preso la moto, paga le rate contenute, e viaggia appena può. Ama la Norvegia e non la Finlandia, trova i norvegesi “rocciosi” e individualisti, ruvidi e solitari. I Finlandesi troppi meridionali per i suoi gusti. Gli faccio notare che un norvegese è talmente privo di difficoltà pratiche per il welfare e la ricchezza del suo paese che può anche giocare a fare il Robinson del Nord, tornando alle origini. Tanto a casa ha tutto. Un aspetto, mi dice a cui non aveva pensato, ridimensionando l’avventuroso norvegese stile di vita. Finlandia e Norvegia due paesi e due storie assolutamente differenti come i caratteri. Mi stanno un po’ sulle scatole i norvegesi che non fanno che parlare della guerra contro i tedeschi: su una disputa sulla seconda guerra sotto la pioggia in un paese sperduto della Lapponia Norvegese appena ho nominato l’ottimo Meschermitt tedesco i norvegesi si sono messi a invocare Spitfire!!! Come fossimo a un derby. Ho guardato loro stupefatto di tanta idiozia. Certo i Finlandesi in guerra hanno cambiato in 6 anni tre volte gli alleati: per attaccare alla fine i tedeschi con cui erano alleati contro i russi. Più vicini agli italiani, dunque. Riga è una scoperta, città meravigliosa, giovane, con una vita notturna da paura. Il turismo arriva qui da tutto il Nord.A Riga la popolazione lavora è accogliente un misto di culture mi racconta un russo che ha tre radio libere qui che trasmettono musica italiana. Mi parla della Russia di Putin, bene, me ne parla bene, e Riga è loro sottolinea, russa, invitandomi a Mosca. Conosce perfettamente la città e riesce a portarmi al ristorante di Albano che è in centro. Alle 10 della sera d’altronde si va in branda quando si viaggia. Lascio la moto parcheggiata assieme a due bmw di una coppia, marito e moglie sono delle (Gs F800),i due che arrivano dalla Germania vanno in Norvegia. Domani inizia la giornata più lunga che ho fatto in motocicletta. Parto da Riga e mi fermerò a Cracovia percorrendo la Baltica che è un inferno di camion e lavori in corso. Esausto dalle file dei bisonti che portano le merci da Nord a Sud a pranzo mi fermo a mangiare in una stazione di servizio e un camionista slovacco mi raccomanda di percorrerla dopo le 20 quando i camion sostano.
È così farò alle 20 il traffico inizia a diradarsi e decido di proseguire per Cracovia, lascio Varsavia senza passarci dentro, e mi buttò di notte, con temperatura ottima, verso l’amata Cracovia. Alle 10 di sera la crisi: sono stanchissimo mi fermo sul ciglio penso di buttarmi a dormire in un prato all’umido. All’una di notte entro in uno dei migliori alberghi di Cracovia che vista l’ora mi vende la camera fino alle 15 per 100 euro e parcheggio interno. Ho percorso novecento km di fila con una sola piccola crisi notturna poi rientrata. Potenza della Rupe di Caponord tutto mi appare ora più facile. Esco dall’albergo alle due del pomeriggio con 27 gradi! Sole, città che ti accoglie ti abbraccia, calorosa, caotica quel che basta. Torno al mio Quartiero ebraico e all’hotel charme tre stelle con i ravioli russi gustosi. La concessionaria Bmw mi aspetta per il tagliando: lascio la moto passerò il girono dopo a prenderla. Perfetta. Perfetti i polacchi e con che cura l’hanno tagliandata e lavata. Faccio il turista “La Dama con L’Ermellino” si deve vedere al museo opera unica, e noto la mano della Dama davvero sproporzionata al resto. Il Castello e il fiume sono sempre una attrazione dove è piacevole passare mezza giornata. Ma… il viaggiatore ha sempre una altra meta in mente: Zachopane la Cortina dei Polacchi al confine con la Slovacchia quella strada sarà il mio ritorno verso Trieste.
__________________
Gs Rally my 2017, lambretta 125;;

Ultima modifica di BalduinaGS; 12-05-2018 a 18:37 Motivo: editing
BalduinaGS non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 25-02-2018, 14:23   #265
T1z1an0
Mukkista
 
L'avatar di T1z1an0
 
Registrato dal: 13 Oct 2013
ubicazione: Milano
predefinito

Potevi arrivare a Vardo, già che c'eri. Comunque concordo, la Finmark orientale ha tanto fascino. È lì si che riesci a sentirti solo
__________________
K1600GT 2018 nero come la pece
T1z1an0 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 25-02-2018, 17:29   #266
BalduinaGS
Pivello Mukkista
 
L'avatar di BalduinaGS
 
Registrato dal: 04 Apr 2015
ubicazione: roma
predefinito

si, Vardo era il programma iniziale teorico ma a Vasdo ho trovato come raccontato una cittadina in fermento con una suggestione tutta italiana con la storia del dirigibile Norge; è stata una sosta davvero piacevole e poi le ferie non sono poi così lunghe:sappiamo come siamo fatti: i fari sulle penisole che guardano il Polo Nord ecc.ecc. mica male andare lì ma poi bisogna tornare indietro. Come sai è fatica guidare per migliaia di km e km.
__________________
Gs Rally my 2017, lambretta 125;;
BalduinaGS non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 25-02-2018, 18:33   #267
me'ndo
Pivello Mukkista
 
Registrato dal: 01 Feb 2018
ubicazione: Amena località della media Val Seriana
predefinito

vero Balduina, è fatica fare km, ma quella l'hai fatta tu, per noi è stato gratificante e istruttivo leggerti. Complimenti per il tour e grazie per averlo condiviso
me'ndo non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 25-02-2018, 20:33   #268
BalduinaGS
Pivello Mukkista
 
L'avatar di BalduinaGS
 
Registrato dal: 04 Apr 2015
ubicazione: roma
predefinito the end of holiday da zakopane a trieste

Lascio Cracovia a malincuore dopo tre giorni per Zakopane ai confini con la Slovacchia una bella cittadina dove i polacchi vanno in montagna: la chiamano la Cortina dell’Est. La funivia che parte dalla cittadina affollata di famiglie e porta sul monte non è praticabile in tempi brevi tanta è la coda di gente che aspetta di salire. L’incontro al rifugio ai piedi della funivia con un napoletano di ineguagliabile simpatia davanti ai salsicciotti è degno di essere ricordato nel mio diario come uno dei migliori per ricchezza. Napoli sprizza buon umore da tutti i pori ha sposato ormai da 10 anni una bella donna polacca con due splendide bambine. Mimmo è contento della sua scelta: ha due bar uno gestito il pomeriggio dalla moglie, l ’altro apre la mattina alle 6 e 30 da lui. Due lavoratori. Mimmo conferma, le polacche sono serie e lavoratrici. Qui sono in vacanza con la famiglia del cognato, hanno preso un bel appartamento a prezzi davvero eccellenti. “Passo le vacanze in Polonia e spendo poco” mi dice. “Mia moglie vorrebbe trasferirsi a Cracovia e aprire l’attività”. “Ma come faccio d’inverno sotto zero c’è la neve, e napoletano sono”. “Certo sarei contento per le bambine, Napoli come sai ha molti difetti diciamo d’ambiente.” Ci salutiamo quando il cognato gli telefona, era in fila e lui da buon italiano la salta e s’imbarca. La strada da Zakopane
alla Slovacchia è brevissima la frontiera è dietro un tornante e dopo pochi km scendo verso Banska Bystrica.
La cittadina dove siede da anni un sindaco di estrema destra che ha portato il suo partito al 15% in Parlamento contro gli immigrati. È un posto chiuso tra le valli. La stessa geografia quando percorri la strada che conduce a Bratislava ha qualcosa di respingente per lo straniero. Qui come in Ungheria la Ue non è gradita. Al distributore di benzina scendo per prendere una coca cola e le due signore del bar, chissà perché, chiudono a chiave il bagno e si ritirano. Esco e mi siedo su una sedia e perdo un quarto d’ora a guardare il tipo di gente che transita. Sembrano un misto con tratti da zingari, scuri, ed in effetti il casino in città è scoppiato proprio per questi ungheresi slovacchi: gli slovacchi di qui considerano zingari gli ungheresi. O quasi. Nonostante che il presidente slovacco sia venuto in città in primavera per condannare l’estremismo, egli ha dovuto scontrarsi anche con la Chiesa locale che ha rilanciato i valori cristiani a muro, muro di cemento armato, contro l’immigrazione. Non c’è che dire è una bella bomba sociale. Lascio volentieri il posto e lungo la sinuosa strada di mezza montagna imbocco l’autostrada per Bratislava e Vienna. Bella strada larga ben tenuta e inizia a piovere: faccio appena in tempo a fermarmi e indossare la cerata che si scatena un violento temporale. Aspetto, pranzo, poi quando spiove riparto. Ma ormai è sera, varco il confine della Slovacchia e sull’autostrada austriaca freddo e pioggia quella vera, per 150 km vado a sessantacinque seguendo un camper italiano. Un diluvio, il Gs non fa una piega. Gomme perfette sul bagnato mai una sbavatura. Hotel lungo la strada: la signora commossa mi dà una camera (70 euro) dove posso asciugarmi e cenare al ristorante. Mezza montagna anche qui si dorme bene. La mattina Vienna e via per Trieste rapidamente; routine. Passo la verde Slovenia piena di sole, con il caldo benvenuto arrivo in città. Albergone in centro e via al mare per un bagno, il primo dei tanti ma pur sempre pochi con gli amici triestini prima di rientrare a Roma al lavoro contento
Note di viaggio
Il rally 3 è un ottimo capo a cui puoi aggiungere intimo specifico e giacca tecnica antivento sotto. Puoi togliere gli interni quando fa caldo e indossare un jeans tecnico riponendo il tutto nelle borse interne.

La Gs rally comoda e leggera con tris di valige non ha mai dato problemi. Equilibrio perfetto anche sul veloce. Navigatore e casco Bmw perfetti. Sono stati fuori quattro settimane scarse.
La Scandinavia è un viaggio dispendioso; il costo della vita è alto:In coppia o da soli il costo complessivo non cambia di molto. L’itinerario è più lungo di quello che uno s’immagina, faticoso, interminabile. Guidare nella Grande Solitudine della Lapponia vale il viaggio: davvero. Fantastico. Il benessere è uno degli effetti sulla mente umana: è un beneficio inaspettato. Un viaggio in solitaria pur nel civile Nord Europa è una esperienza da vivere, a mio giudizio.
Lamps
__________________
Gs Rally my 2017, lambretta 125;;

Ultima modifica di BalduinaGS; 12-05-2018 a 18:39 Motivo: aggiornamento
BalduinaGS non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 25-02-2018, 20:54   #269
BalduinaGS
Pivello Mukkista
 
L'avatar di BalduinaGS
 
Registrato dal: 04 Apr 2015
ubicazione: roma
predefinito

Grazie a chi me legge e naturalmente a chi ha apprezzato augurandomi di aver dato al prossimo qualche suggestione per i futuri viaggi.
s.
__________________
Gs Rally my 2017, lambretta 125;;
BalduinaGS non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 25-02-2018, 20:55   #270
RESCUE
Mukkista doc
 
L'avatar di RESCUE
 
Registrato dal: 05 Dec 2013
ubicazione: .
predefinito

Assolutamente‼️
Ancora complimenti per il bel racconto.👍
RESCUE non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 25-02-2018, 22:48   #271
Vento notturno
Mukkista doc
 
Registrato dal: 13 Jun 2013
ubicazione: Roma
predefinito

Grazie ancora, tanta roba ma per 4 settimane si può fare. La parte della finlandia mi incuriosisce. Lamps
Vento notturno non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 28-02-2018, 15:45   #272
jocanguro
Mukkista doc
 
L'avatar di jocanguro
 
Registrato dal: 25 Aug 2006
ubicazione: Nella città eterna....
predefinito

E' da 10 giorni che non apro il forum.. sono immerso in un esame ...
per le polemiche.. capisco bene il punto di BalduinaGs e anche l'opinione di chi va in vacanza volendo o potendo spendere poco ...
ma soprattutto quello che ci differenzia, (fra tutti) è il proprio giudizio , la propria tolleranza alle varie condizioni, c'è a chi un campeggio basta e avanza, anzi è anche più bello per lo spirito di libertà che ti da... e chi invece non rinuncia a delle comodità ... poi ciascuno ha il suo concetto di comodità, a chi basta un letto decente e chi vuole la spa e le terme comprese...
Anche io come BalduinaGS ultimamente (diciamo gli ultimi 10 anni.. ne ho 56 ..) preferisco alberghi belli e accessoriati, purtroppo costano, ad es in portogallo dove la vita media è un pelo più bassa che in Italia, gli alberghi mediamente costano di più...
e le vacanze scorse 2017 fatte in Croazia , ho speso un botto in alberghi... li vanno poco , sono mostruosamente più diffuse le case in affitto (in proporzione 100 a 1 ...)
ma tornando a noi...
Grazie Balduinags ottimo racconto belle esperienze e bella comunicativa ...
lo userò per convincere mia moglie ...

P.s.
Balduinags, dici di conoscerci di vista... io invece non ti ho in mente...
ma volendo un caffe , volentieri..
approposito .. abito anche io a Balduina !!!!
__________________
K100RS 75k- K100RS16vabs 75K- K1200RS 113K- K1200GT 66K- K1300GT 53k- k1600gt 20000km effettuati
jocanguro non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 28-02-2018, 15:53   #273
jocanguro
Mukkista doc
 
L'avatar di jocanguro
 
Registrato dal: 25 Aug 2006
ubicazione: Nella città eterna....
predefinito

p.s.
ma volendo spaccare il pelo in 2 (so che è impossibile dipende anche dalle condizioni variabili del tempo...) a che altezza verso nord si scende sotto i 10 gradi ??

bella domanda ??
__________________
K100RS 75k- K100RS16vabs 75K- K1200RS 113K- K1200GT 66K- K1300GT 53k- k1600gt 20000km effettuati
jocanguro non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 28-02-2018, 21:05   #274
robsoon
Pivello Mukkista
 
L'avatar di robsoon
 
Registrato dal: 02 Aug 2017
ubicazione: Biella
predefinito

per la norvegia ho trovato questo molto interessante:

https://www.visitnorway.it/dove-anda...SAAEgJ5-_D_BwE

https://www.visitnorway.it/dove-anda...estiva-kjerag/
__________________
Meglio stare zitti e passare per stupidi che aprir bocca e darne la conferma
(Indro Montanelli)

Ultima modifica di robsoon; 28-02-2018 a 21:10
robsoon non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 28-02-2018, 21:25   #275
Duddits
Mukkista
 
L'avatar di Duddits
 
Registrato dal: 17 May 2015
ubicazione: Derry
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da jocanguro Visualizza il messaggio
ma volendo spaccare il pelo in 2 (so che è impossibile dipende anche dalle condizioni variabili del tempo...) a che altezza verso nord si scende sotto i 10 gradi ??
Non dipende tanto da quanto sei a nord, ma piuttosto da quanto ti allontani dalla costa atlantica e/o da quanto sali di quota. Lungo la costa le temperature sono sempre abbastanza miti anche fino all'estremo nord, ma basta dirigersi verso l'entroterra e salire un po e sotto i 10 °C ci arrivi in un attimo.

Tanto per fare un esempio, a sud del Geiranger Fjord c'è la strada 258 che è spettacolare e non me la sono fatta sfuggire. Ho iniziato a salire proprio da Geiranger sul fiordo e già dopo qualche chilometro e sui 300m di quota c'erano i primi segni di neve residua, qualche km ancora ed a 500/600m c'erano ancora molte zone innevate ed ho costeggiato laghi ancora quasi interamente coperti di ghiaccio, li ho trovato credo le temperature più basse in particolare sul vicino monte Dalsnibba (+1 °C con il sole) che da proprio sul fiordo e sto parlando di inizio luglio. A 1000m sei già a quota ghiacciaio, anche relativamente al sud. Tienilo presente.
__________________
"Cos'era?" ... "Non lo so, ma ne voglio una!"
Duddits non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 09:57.
www.quellidellelica.com ©

Powered by vBulletin versione 3.8.4
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it