noleggio HP BMW

Vai indietro   Quellidellelica Forum BMW moto il più grande forum italiano non ufficiale > Vivere la Moto > Quelli che amano guardare il Panorama

Quelli che amano guardare il Panorama In questo forum si parla di MOTOTURISMO è dedicato a chi ama viaggiare e macinare km su km per visitare il mondo


Share This Forum!  
  
Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 04-06-2018, 21:43   #1
aquilasolitaria
Mukkista in erba
 
L'avatar di aquilasolitaria
 
Registrato dal: 01 Oct 2012
ubicazione: Sacile
predefinito Ai margini ovest delle Dolomiti (Pampeago-Pramadiccio-Oclini)

[1 giu 2018] -- Non sono mete mitiche; non si trovano nemmeno su itinerari mitici; sono su strade di raccordo fra le note val di Fiemme e val d'Ega.-
Sì, fra le due valli sopra citate c'è la strada che valica il passo di Lavazè, ma Pampeago, Pramadiccio e Oclini sono laterali :- bisogna cercarle per andarci ....

L'Alpe di Pampeago la ricordo per qualche interessante tappa ciclistica del Giro d'Italia; per arrivarci si passa la località di Stava ed i non più giovani la ricorderanno per la tragedia del 1985 con 268 vittime .-
Siamo fuori stagione, sia invernale che estiva, ed ho potuto raggiungere in moto la quota che raggiunge la seggiovia.-





Il passo di Oclini è comodamente raggiungibile dal passo di Lavazè ; poi scollina su stradina sterrata e privata, chiusa al traffico veicolare.
Imponente è il monte Corno Bianco che svetta, caratteristico ed inconfondibile.-




Qui, sullo sfondo, però, svetta il monte Corno Nero


=====================================


Ultima modifica di aquilasolitaria; 04-06-2018 a 21:45
aquilasolitaria non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-06-2018, 21:49   #2
aquilasolitaria
Mukkista in erba
 
L'avatar di aquilasolitaria
 
Registrato dal: 01 Oct 2012
ubicazione: Sacile
predefinito

Passo di Pramadiccio
E' immerso nel bosco, quindi non d'alta quota. Un passo tutt'altro che panoramico che però regala un gran sapore di natura, di vita boschiva.
Significativo è un cartello che avverte gli escursionisti di non toccare i piccoli bambi, qualora dovessero incontrarli, perché così facendo, la mamma sentirebbe l'odore umano sul cucciolo e l'abbandonerebbe al suo destino.-



aquilasolitaria non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-06-2018, 21:53   #3
aquilasolitaria
Mukkista in erba
 
L'avatar di aquilasolitaria
 
Registrato dal: 01 Oct 2012
ubicazione: Sacile
predefinito

Questo è stato l'itinerario percorso per arrivare a ovest delle Dolomiti :-
Sacile > Conegliano > Pieve di Soligo > Valdobbiadene > Feltre > ... valle di Primiero ... > Fiera di Primiero > S.Martino di Castrozza > passo Rolle > Paneveggio > Predazzo > Tesero > Stava > Pampeago > passo Pramadiccio > passo Lavazè > passo Oclini > Ponte Nova > lago di Carezza > passo Costalunga > Moena > passo San Pellegrino > Falcade > Agordo > Belluno > sella Fadalto > Sacile


Alcune foto prima di arrivare al passo Rolle ...








Quando sono arrivato al passo Rolle, volevo raggiungere anche Baita Segantini .... un'oretta fra andata e ritorno e quattro passi la potevo spendere, ma con sorpresa ho trovato chiusa la stradina da una bella sbarra nuova nuova ed un bel divieto di transito . --- Temo sia finita la cuccagna di Baita Segantini in moto ...
Ed allora voglio ricordarla così
https://www.youtube.com/watch?v=r3jBphdhGBI
aquilasolitaria non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-06-2018, 21:58   #4
aquilasolitaria
Mukkista in erba
 
L'avatar di aquilasolitaria
 
Registrato dal: 01 Oct 2012
ubicazione: Sacile
predefinito

Al passo Rolle ...
Per la stagione, fin troppa confusione ... per lo più tedeschi ... tutte targhe "D" ... E la ragione di questa invasione sta nel fatto che il 31 maggio è festività in Germania [(Corpus Domini - giovedì, 31. maggio 2018, (Settimana 22)] ed hanno ben pensato, in molti, di far "ponte" :- gio/ven/sab/dom .=




Ed il monumento a Gino Bartali ricorda la prima tappa del Giro d'Italia sulle Dolomiti ... al passo Rolle .........

aquilasolitaria non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-06-2018, 22:00   #5
aquilasolitaria
Mukkista in erba
 
L'avatar di aquilasolitaria
 
Registrato dal: 01 Oct 2012
ubicazione: Sacile
predefinito

Valicato il passo Lavazè, ho cominciato a pensare solo al ritorno :- ho cominciato a pensare ai tempi ... al meteo che non prometteva bene ... al mio ginocchio che si faceva "sentire" ... e soprattutto al piacere di vedere, appagato dal Pampeago, dall'Oclini, dal Pramadiccio .-



Già qualche goccia di pioggia raggiungendo il passo di Costalunga ...
Avevo visto le previsioni meteo che avvisavano di possibili temporali, ma sembravano al momento improbabili.- Vedevo però molto nuvoloso verso il San Pellegrino ... là dove dovevo andare ...
Ho cercato il cartello "passo di Costalunga" :- l'ho cercato arrivando al passo ma non l'ho visto
Ho visto un grande cartello proprio al passo che non avevo mai visto e che non si presta a fermare la moto proprio sotto ....ho proseguito cercando il cartello che c'era arrivando dalla parte opposta, ma non c'è più
Insomma hanno rimosso i cartelli che c'erano ed hanno piazzato uno "grande" in mezzo ..............



Foto di rito e via .....
Al passo San Pellegrino non mi sono fermato perchè pioveva .... poco, ma pioveva.- ....Sempre con cielo che minacciava pioggia sono arrivato a Sacile verso le ore 18,00 con tre soste ......a Falcade, .....a Agordo ....al Fadalto .-

Ora penso al prossimo giro .... alla prossima
aquilasolitaria
(Franco Marizza)
aquilasolitaria non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 20:39.
www.quellidellelica.com ©

Powered by vBulletin versione 3.8.4
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it